news

gran finale con John Turturro, Jim Gianopulos, Serge Rakhlin, Frank Matano

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 

Giornata conclusiva della 60^ edizione del TaorminaFilmFest con la partecipazione di importanti personalità del cinema made in Usa: John Turturro, Jim Gianopulous presidente e ceo della Fox Film Entertainment e Serge Raklin in rappresentanza della Hollywood Foreign Press Association (HFPA).

In apertura verrà proiettato il film “La madre” di Angelo Maresca storia di un giovane prete travolto da una relazione peccaminosa e in caduto in profonda crisi che supererà dopo un tormentato percorso esistenziale e spirituale.
John Turturro, , parteciperà alla TaoClass insieme a Mario Sesti direttore editoriale del TaorminaFilmFest il quale coordinerà anche l’ incontro con Jim Gianopulous, previsto a seguire sempre al Palazzo dei Congressi.
Per la sezione relativa al concorso WorldWildweb interverrà Frank Matano a cui verrà consegnato il Premio Cariddi. In contemporanea presso l’Hotel Metropole sarà inaugurata la mostra “Americani a Roma”.

Per la sezione Fright & Fun sarà presentato il film “The Elevator” di Massimo Coglitore, storia di un noto conduttore americano di un popolare quiz che rimane chiuso all’interno di un ascensore ferma ed entra una donna misteriosa. Un thriller serrato e spietato che fa di un ascensore il luogo di una partita mortale tra vittima e carnefice.

Per il Focus Russia verrà proiettato il film “Orda/L’orda” di Andrei Proshkin ambientato nel quattordicesimo secolo dove i Mongoli, con la forza delle loro orde, tenevano in pugno tutto il continente eurasiatico.
Nella serata di premiazione al Teatro Antico, John Turturro riceverà il Premio Taormina Arte Award e Jim Gianopulos il Taormina Arte Award. Il Premio Cariddi verrà consegnato a Frank Matano e a Massimo Ghini mentre Serge Raklin consegnerà il Premio Golden Globe al TaorminaFilmFest. Verrà, inoltre, assegnato il Premio Vogue.it e per la prima volta il Cariddino d’Oro.

Per il Grande Cinema al Teatro Antico, dopo l’Anteprima di “Apes Revolution - Il pianeta delle scimmie”, verrà presentato “Belle” di Amma Asante film ispirato da una storia vera, dove Belle di razza mista e figlia illegittima di un ammiraglio della Royal Navy, non riesce a vivere appieno la sua posizione sociale a causa del colore della sua pelle ma quando si innamora di un giovane dal pensiero aperto, insieme a lui convince Lord Mansfield, diventato Ministro della Giustizia, ad abolire la schiavitù.