news

Al TaorminaFilmFest: Paz Vega, Ficarra e Picone, Silvio Soldini, Marina Cicogna, Cristiana Capotondi Alessandro Genovesi

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 

Penultimo appuntamento con la 60^ edizione del TaorminaFilmFest che vedrà la partecipazione di Paz Vega, Ficarra e Picone, Cristiana Capotondi, Alessandro Genovese, Silvio Soldini e Marina Cicogna.

La giornata si aprirà con la proiezione del film “Un albero indiano”di Silvio Soldini a cui verrà consegnato il Premio Città di Taormina, documentario girato per la CBM Italia Onlus, dove il protagonista, uno scultore non vedente, durante un viaggio in India inizia a tenere un corso per bambini ciechi, sordi e sordo-ciechi. Sfida, solo all’apparenza impossibile.

Paz Vega insieme al direttore editoriale Mario Sesti sarà, invece, la protagonista della TaoClass a Palazzo dei Congressi e riceverà, nella serata al Teatro Antico, il Premio Taormina Falconieri.

Il primo incontro al Campus del TaorminaFilmFest sarà animato dalla simpatia di Ficarra ePicone a cui sarà consegnato il Premio Cariddi e a seguire, per la sezione WorldWildWeb, ilCampus ospiterà l’intervento di Edoardo Ferrario.

Per il Focus Russia sarà proiettato “Legenda N. 17” di Klim Shipenko, storia di Valery Kharlamov, leggenda dell’hockey sovietico che con suo numero di maglia, il 17, durante le olimpiadi in Canada nel 1972, con una squadra di quasi dilettanti arrivò a una passo dalla vittoria.

Finale di serata al Teatro Antico con la cerimonia di premiazione dei protagonisti della settima giornata della 60^ edizione del TaorminaFilmFest: Paz Vega, Silvio Soldini, Ficarra e Picone, Cristiana Capotondi e Marina Cicogna che ritirerà il Premio Taormina Arte.

Per il Grande cinema al Teatro Antico verrà proiettato il film “Cesar Chavez” di Diego Luna con Michael Peña, America Ferrera, Rosario Dawson, John Malkovich.

Convinto assertore della non violenza il protagonista Cesar Chavez, attivista per i diritti civili, dimostra con la sua battaglia solitaria, come la forza del singolo possa cambiare le cose quando ci si batte per una giusta causa.