news

Aspettando il Taormina FilmFest: si rinnova il gemellaggio con il Festival Internazionale di Pantalla

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 

Dopo il successo dello scorso anno, il Taormina FilmFest e il Festival Internazionale di Pantalla–Pinamar di nuovo insieme per contribuire alla conoscenza delle singole cinematografie e culture, intensificando i rapporti tra i due Paesi. Il Taormina FilmFest sarà presente al Festival argentino con tre pellicole e inaugurerà la serata di apertura l’8 marzo, con le versione Director’s Cut di “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore alla presenza del Direttore Editoriale TFF, Mario Sesti e della General Manager TFF, Tiziana Rocca. Giunto alla sua decima edizione il Festival Internazionale di Pantalla–Pinamar è nato con l’obiettivo di stabilire una costante comunicazione tra il cinema argentino e l’Europa e il gemellaggio con il TFF è una ulteriore conferma dell’importante scambio culturale tra l’Italia e l’Argentina. A Pantalla–Pinamar il Taormina FilmFest presenterà anche il film siciliano “Summer ‘82” di Salvo Cuccia e la commedia di Rocco Papaleo “Una piccola impresa meridionale”. “E’ una iniziativa che lo scorso anno ha riscosso grande interesse tra il pubblico e la stampa presente – sottolinea il Sindaco di Taormina Eligio Giardina - e per questo motivo il gemellaggio viene rinnovato durante la 60esima edizione del Taormina FilmFest e siamo onorati, insieme al Direttore del Taormina FilmFest, Mario Sesti e la General Manager Tiziana Rocca, di ospitare Jorge Coscia, Segretario della Cultura argentina e di far vedere al nostro pubblico alcune importanti pellicole del cinema del suo paese. Un sentito ringraziamento anche ad Anica per il prezioso supporto che ci ha fornito”. La 60esima edizione del Taormina FilmFest si svolgerà dal 14 al 21 giugno 2013. Mario Sesti è il Direttore Editoriale, Tiziana Rocca il General Manager. Il Taormina FilmFest è promosso dal Comitato Taormina Arte e sostenuto dall’Assessorato Regionale Turismo e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Generale Cinema.